Assemblea Pubblica Cittadina #IlGRIDASNonSiTocca @ Centro Sociale Gridas, Napoli [18 maggio]

Assemblea Pubblica Cittadina #IlGRIDASNonSiTocca


255
18
maggio
18:30 - 21:30

 Pagina di evento
Centro Sociale Gridas
Via Monte Rosa, 90, 80144 Naples, Italy
Dal 2010 ormai il Gridas Grupporisvegliodalsonno è sotto processo per "invasione abusiva", prima, per "occupazione senza titolo" poi dei locali siti nel centro sociale del rione Monte Rosa a Scampia — periferia nord di Napoli.

Mercoledì 9 maggio 2018 si è tenuta l'udienza del processo civile. Si chiedeva un rinvio, ma si era fuori tempo massimo: sono OTTO anni che Comune di Napoli (le varie amministrazioni susseguitesi) e IACP (Istituto Autonomo Case Popolari — proprietario dell'immobile che intenta la "causa" al GRIDAS) sono in "trattativa" per una permuta tra beni "analoghi".
La strada è avviata, ma non conclusa.

Il giudice non ha concesso il rinvio, non ha potuto essendo arrivati fuori tempo massimo.
Il gi...udice si riserva di decidere se istruire il processo per via dibattimentale o se arrivare comunque alle conclusioni.
I tempi si sono ristretti: "sono ridotti all'osso". Il giudice invita le parti (Comune di Napoli e IACP) a chiudere la transazione in tempi brevissimi.

Convochiamo per VENERDI' 18 MAGGIO 2018 — ore 18:30 presso la sede del GRIDAS (al posto del cineforum) una
ASSEMBLEA PUBBLICA CITTADINA
con la rete che ci ha sostenuto e ci sostiene da OTTO anni ormai su questa vicenda per aggiornare e decidere, insieme come abbiamo sempre fatto, come muoverci per risolvere una volta per tutte questa annosa quanto vergognosa questione.

IL GRIDAS E’ DI TUTTI!
IL GRIDAS NON SI TOCCA!
SOSTIENI IL GRIDAS!
#IlGridasNonSiTocca !

Di seguito un riepilogo dei fatti più "eclatanti" mentre tutta la vicenda la si può approfondire qui:
felicepignataro.org/il-gridas-non-si-tocca/

*************************************

San Ghetto Martire — Santo Protettore delle Periferie, portato alla mobilitazione di sabato 14 aprile 2018 contro il Debito ingiusto che schiaccia la nostra città, al termine del corteo era posizionato di fronte Palazzo San Giacomo a Napoli.

Un tuffo nel passato (e un po’ di storia):
San Ghetto Martire era in questa stessa, identica, posizione, il 29 giugno del 2010.
Sotto le sue “scelle” c’erano gli stessi compagni di viaggio accompagnati dal ritmo di una allora “neonata” BandaBaleno Murga Di Napoli.
Il contesto era un altro:
la MOBILITAZIONE SPONTANEA che si mosse a sostegno del GRIDAS dopo l’ingiunzione di sgombero, ricevuta dallo IACP proprietario dell’immobile, per l’accusa di “invasione abusiva di edificio pubblico”.
Quella mobilitazione spontanea spinse il Comune di Napoli (l’allora giunta Jervolino) a interessarsi della questione “comune” facendosi mediatore tra GRIDAS e IACP.
Il processo penale era fissato per il 28 dicembre 2010.
In tempi record, e nonostante l’estate di mezzo, si arrivò a un “Tavolo Tecnico” convocato per ottobre 2010 cui sedettero, oltre al GRIDAS, i responsabili tecnici del Patrimonio del Comune di Napoli e gli ingegneri dello IACP che, piante e carte alla mano, dovevano individuare il valore del bene per concordare una permuta con altro bene. (nb: si è da subito parlato di permuta di beni equivalenti, non si è mai chiesto un acquisto, né il GRIDAS ha mai chiesto soldi a chicchessia).
In quella sede (nb: ricordiamo ottobre 2010!) fu “scoperto” che l’immobile in cui ha sede il GRIDAS non risulta accatastato e non era possibile stabilirne il valore e procedere con la permuta.
Il processo era fissato, è iniziato, proseguito nelle varie udienze rimandate o aggiornate di mesi in mesi e si è concluso con un assoluzione del GRIDAS “perché il fatto non sussiste” supportata dalla motivazione che non si era avuto depauperamento della struttura, tutt’altro.
Era, nel frattempo il 19 novembre 2013.

Come “regalo di Natale” (il 23 dicembre 2013!) ci fu notificato l’avvio di un nuovo procedimento (questa volta civile) per la stessa questione rimasta di fatto irrisolta.
La mobilitazione e il sostegno non ci hanno mai abbandonati: abbiamo detto sin dall’inizio che la vicenda non riguarda solo il GRIDAS ma tutti coloro che nell’operato del GRIDAS si riconoscono e si specchiano.
Da allora si sono susseguiti rinvii di udienze, incontri, proposte, delibere, ma la questione non si è ancora definita.
IL 9 MAGGIO 2018 — TRA 20 GIORNI — ABBIAMO LA NUOVA UDIENZA DEL PROCESSO CIVILE
E’ notizia di inizio aprile che il problema che “blocca” la permuta è che l’immobile in cui ha sede il GRIDAS risulta (ancora) non accatastato.
Non c’è altro, al momento, da aggiungere se non ribadire:

IL GRIDAS NON SI TOCCA!
SOSTIENI IL GRIDAS
#IlGridasNonSiTocca
felicepignataro.org/il-gridas-non-si-tocca

“Abusivo non è chi restituisce all’uso dei cittadini una struttura abbandonata da anni e ritenuta pericolosa per l’incolumità degli stessi, ma piuttosto il potere che per anni espropria i cittadini, per incuria, delle strutture che potrebbero migliorarne la vita".
(cit. Felice Pignataro, lettera allo I.A.C.P. del 16 marzo 1994)
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Napoli :

Pino è • 7 giugno • Stadio San Paolo Napoli
Stadio San Paolo
Sting & Shaggy Live a Napoli • 30 Luglio
ETES Arena Flegrea
Bonobo Live: Arena Flegrea - Naples, It
ETES Arena Flegrea
Enzo Avitabile & Bottari - James Senese NC - Luchè
ETES Arena Flegrea
STING | Noisy Naples Fest
ETES Arena Flegrea
Dave Clarke, Markantonio, Pan-Pot at Arenile di Bagnoli
Arenile di Bagnoli
Paul Kalkbrenner | Noisy Naples Fest 2018
ETES Arena Flegrea
Kasabian | Noisy Naples Fest 2018
ETES Arena Flegrea
Kasabian live a Napoli • 15 Luglio
ETES Arena Flegrea
Sting
ETES Arena Flegrea
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!