Enzo Savastano / Spazio Intolab @ Spazio Intolab, Naples [17 novembre]

Enzo Savastano / Spazio Intolab


86
17
novembre
22:00 - 04:00

 Pagina di evento
Spazio Intolab
Piazza Enrico De Nicola 48, 80134 Napoli
_ Spazio Intolab presenta Enzo Savastano Live._

Start 22:00

Enzo Savastano
instagram.com/savastanoneomelodico/
youtube.com/channel/UCyPOCCPTGLSgiiqM2isZRgg

— Enzo Savastano nasce a Riva del Garda nel 1982. All’età di tre anni la sua famiglia si trasferisce a Casapesenna, nell’entroterra campano. Qui il piccolo Enzo comincia a dimostrare una certa attitudine alla musica. Riesce, infatti, ad ottenere dai suoi genitori la possibilità di iscriversi al conservatorio. Strabiliante enfant prodige, si diploma in pianoforte e canto lirico a soli nove anni. “E’ l’erede naturale di Placido Domingo”, scriverà il Corriere del Mezzogiorno recensendo una serata di beneficenza in cui Enzo si esibisce. I professionisti non se lo lasciano sfuggire. Umberto Smaila lo invita in trasmissione su Italia 1. L’acuto di “E lucean le stelle”, segna il picco massimo d’ascolti del programma. Tre mesi dopo arriva la telefonata del maestro Jean Francois Latrance, direttore dell’Operà di Parigi. Un contratto da trenta milioni al mese spinge la famiglia Savastano ad investire sul talento di Enzo. Parigi viene sommersa dalla sua notorietà. Chiunque pretende di applaudire la sua Traviata recitata in sei lingue differenti. La stampa lo porta in trionfo. Il pubblico lo osanna. Nel 1998, però, la vita di Enzo Savastano cambia completamente rotta. Sua sorella Assunta conosce e sposa Nicola Tanfo Junior, un pezzo grosso della neomelodia. L’esperimento puramente ludico di fondere la lirica colta con la musica popolare napoletana diviene la chiave di lettura di un nuovo Enzo Savastano. È il 2006 quando esce il singolo “Traditore fino a un certo punto”. Il brano è subito un cult. Doppio disco di platino, incisione in undici lingue per il mercato estero e featuring con Rihanna. La parabola ascendente di Enzo cresce sempre di più. Dopo una tournee in Mozambico, Colombia ed Europa del Nord, Savastano torna nella sua Napoli per il concerto di Capodanno 2011. 120.000 spettatori paganti. 5 televisioni collegate da tutto il mondo e il messaggio introduttivo di Benedetto XVI che augura una buona serata all’insegna della musica d’autore. Nel 2012 lo chiama la politica nella persona di Luigi De Magistris. Ma l’idillio dura poco. Sarà in carica, infatti, per soli quindici giorni come Assessore alla Cultura. Esterrefatto dalla burocrazia, rinuncia all’incarico per tornare alla grande passione di sempre: la musica. Le sue delusioni vengono sintetizzate nel singolo “Piazza Municipio”, che anticipa l’ultimo album “Citofonare Savastano”, già in vetta alle classifiche. Da pochi mesi si è trasferito nel cuore del sannio, a Benevento, per cercare l'ispirazione che lo accompagni verso il suo prossimo album.
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi prossimi @ Spazio Intolab:

A spasso nel tempo
Spazio Intolab
Maiole / Spazio Intolab
Spazio Intolab
The end #3 - independent film show
Spazio Intolab

Eventi più atteso in Napoli :

Mercatini di Natale Sorrento-Soli 20 €
I Viaggi in bus da Napoli
Napoli segreta: passeggiata al centro storico con pizza fritta!
Centro storico di Napoli
Aperitour domenicale al Centro Storico!
Napoli - Centro Storico
Tombolata vaiassa + cena da 'o Vascio sui Quartieri Spagnoli
Metropolitana Via Toledo
Gazzelle • Hart • Napoli
Hart
EX-Otago • Hart • Napoli
Hart
Un tesoro nascosto: Il Museo Filangieri a via Duomo
Napoli Via Duomo
Arenile Unconventional "La Maschera" in concerto
Arenile di Bagnoli
Ben Klock & Luigi Madonna at Club Partenopeo
Club Partenopeo
Luci d'artista Salerno 2017 - Partenza Garantita
I Viaggi in bus da Napoli
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!